La coppia è l’unione di due persone che decidono di prendersi per mano ed iniziare un proprio percorso di vita assieme. Non solo una semplice somma di due individui, ma una realtà a sé che alla stregua di una pianta che per crescere sana e rigogliosa necessita di cure, anch’essa ogni giorno richiede un proprio spazio ed attenzioni.

terapia di coppia

Le molte vicissitudini della vita, l’evoluzione e i cambiamenti ai quali la coppia nel tempo va inevitabilmente incontro, possono mettere a dura prova questo fragile equilibrio.

E se l’amore è stato ciò che ha dato vita a questa unione, da solo a volte non è sufficiente a difendere e preservare ciò che è stato creato. Ed è proprio nel momento in cui questi due mondi così diversi non riescono più a trovarsi, potrebbe essere necessario un aiuto esterno.

Terapia di coppia in cosa consiste

La terapia di coppia si propone di aiutare i partner ad affrontare le difficoltà che sta vivendo, di ridare nuova linfa vitale al rapporto, di aiutare i partner a conoscere meglio se stessi e l’altro e ad avere cura e rispetto dei propri bisogni e di quelli della persona amata.

Difficoltà non affrontate e che perdurano da tempo possono portare ad una chiusura progressiva, e ad una condizione nella quale diviene sempre più frustrante stare assieme e difficile ritrovarsi.

La terapia di coppia focalizza la propria attenzione sulla relazione che c’è tra i due partner, sul loro modo di comunicare e sui loro comportamenti. Allo scopo di aiutarla a passare da una condizione di antagonismo e chiusura, ad una di collaborazione, comprensione e sostegno reciproco.

La terapia di coppia si propone di identificare e rafforzare le risorse della coppia, affinché sia possibile insieme trovare un nuovo e più gratificante equilibrio.

Il terapeuta è un facilitatore, colui che può aiutare a vedere le situazioni sotto una nuova è più funzionale prospettiva, che può dare nuovi strumenti alla coppia per riscoprirsi e fare passi in un nuovo e più fertile terreno comune, fino a poco prima non intravisto.

[…] Allora Almitra parlò di nuovo e disse: Che cosa puoi dirci del Matrimonio, maestro?…

Ed egli rispose, dicendo:

Voi siete nati insieme, e dovrete sempre stare insieme.

Starete insieme quando le bianche ali della morte disperderanno i vostri giorni.

Sì, starete insieme anche nella memoria silenziosa di Dio.

Ma che ci siano spazi nel vostro stare insieme,

E che i venti del cielo danzino tra di voi.

Amatevi vicendevolmente, ma il vostro amore non sia una prigione:

Lasciate piuttosto un mare ondoso tra le due sponde delle vostre anime.

Riempitevi la coppa uno con l’altro, ma non bevete da una sola coppa.

Scambiatevi a vicenda il vostro pane, ma non mangiate dallo stesso pane.

Cantate insieme e danzate e siate allegri, ma che ciascuno sia solo.

Come le corde di un liuto, che sono sole, anche se vibrano per la stessa musica.

Datevi il vostro cuore, ma non lo date in custodia uno dell’altro.

Perché solo la mano della Vita può contenere i vostri cuori.

E state insieme ma non troppo vicini:

Poiché le colonne del tempio sono distanziate,

E la quercia e il cipresso non crescono l’una all’ombra dell’altro.

Il Matrimonio

Kahlil Gibran

La terapia di coppia è una vera e propria risorsa alla quale è possibile fare riferimento, quando ci si rende conto che da soli è difficile trovare un nuovo slancio dal quale ripartire. E quando la coppia troppo spesso diviene luogo di scontro ed incomprensioni.

In un contesto protetto è possibile fermarsi, capire e tentare di ricostruire insieme un rapporto che sia più maturo e gratificante per entrambe i partner.

top