Il Tradimento, perchè si Tradisce la persona amata?

perchè si tradisce

Perchè è accaduto? perchè mi ha fatto questo? Come è potuto succedere?

Queste alcune delle domande che in genere si pone con grande assillo, chi ha purtroppo subito un tradimento. Domande che spesso restano senza alcuna risposta, e che non aiutano affatto a sentirsi meglio anche quando queste risposte dovessero esserci.

Oggi voglio parlarti di uno dei temi più difficili, e che causa maggiore sofferenza quando si parla di coppia:il tradimento

Perchè si tradisce? Occorre partire da una premessa fondamentale. Gestire il proprio rapporto di coppia non è qualcosa di semplice e scontato!

In quanto sono molte le variabili, le situazioni, le difficoltà che possono entrare in gioco. E da non dimenticare che siamo tutti molto diversi gli uni dagli altri, e che soprattutto uomini e donne hanno due modi completamente diversi a volte opposti, di vedere le cose, di comportarsi e di reagire.

Tutto ciò rende la gestione del rapporto impegnativo e certamente non esente da difficoltà!

Perchè si tradisce la persona amata? Cosa può spingere a tradire? 

  • Problemi con il partner
  • Non ricevere le attenzioni desiderate
  • Avere un rapporto insoddisfacente sotto uno o più aspetti (emotivo, sessuale, incompatibilità caratteriale, mancanza di comunicazione, ecc.)
  • Vivere un rapporto oramai “appiattito
  • Essere stanco/a della routine e che sia tutto troppo scontato
  • Desiderio di provare emozioni forti
  • Desiderio di essere al centro dell’attenzione di qualcuno, per soddisfare un proprio bisogno di amore, attenzione, autostima
  • Paura di coinvolgersi troppo emotivamente con un unico partner
  • Voler punire il partner per qualche sua mancanza
  • E altro…
Sono tantissimi i motivi per i quali una persona può tradire,a volte questi sono legati al partner e ad eventuali difficoltà nel rapporto che si sta portando avanti. Altre volte sono legati a motivazioni più personali.

Una buona percentuale di tradimenti avviene per soddisfare dei propri bisogni personali, che non trovano soddisfacimento all’interno del rapporto.

Tutti noi abbiamo dei bisogni (essere amati, essere apprezzati, sicurezza ma anche sperimentare cose nuove, ecc.) e sembra appunto che il tradimento, sia legato anche a questo aspetto: nel momento in cui nel rapporto la soddisfazione di bisogni per me importanti viene meno, vado a cercare altrove una situazione che mi permetta di soddisfarli.

Se ad esempio il mio bisogno di novità, ad un certo punto non viene più soddisfatto da un rapporto oramai stabile e “troppo piatto”, vado a cercare altrove qualcosa di nuovo che mi dia più stimoli ed emozioni.

Si tratta di qualcosa di egoistico! e c’è da dire che alcuni di noi hanno una tendenza maggiore rispetto ad altri, a mettere in atto proprio questa strategia e quindi di conseguenza a tradire.

Ne sono un chiaro esempio i “traditori cronici”! Coloro a cui non capita ogni tanto o per errore di cadere in tentazione, ma che lo fanno come abitudine.

Non sono in grado di rifiutare una qualsiasi opportunità, anche se stanno apparentemente vivendo un rapporto stabile e soddisfacente (dietro ci sono aspetti da approfondire e che causano un tale mancanza di controllo di sè).

Perchè si tradisce? Il tradimento viene favorito inoltre da altri due aspetti:

  • Il fascino del proibito

Si tratta dello stesso meccanismo che possiamo notare nei bambini. Più ad un bambino viene detto di non fare una determinata cosa più desidera farla.

Nel tradimento c’è il soddisfacimento di questo principio, so che non dovrei farlo ma è proprio perché c’è questo aspetto che mi interessa e incuriosisce l’idea. Voglio capire di cosa si tratta, cosa si prova, sperimentare il proibito, ecc.

  • Nel tradimento non ci sono obblighi, problemi da gestire, responsabilità, ecc.

Gestire un rapporto con un partner stabile è molto più impegnativo, in quanto oltre agli innegabili aspetti positivi ci sono degli obblighi, delle responsabilità, dei problemi da affrontare assieme, l’altro si aspetta delle cose da me e io da lui/lei.

Nell’ambito del tradimento tutto questo non c’è, nessuno si aspetta nulla dall’altro, e viene vissuto tutto “come viene” senza troppe richieste, obblighi o difficoltà. A meno che le cose non si complichino…

Fondamentalmente quindi è proprio la natura stessa dell’uomo a renderlo vulnerabile a questa situazione.

Ma in tutto questo starai pensando…possiamo scegliere! Siamo dotati di libero arbitrio e di fronte ad una qualsiasi situazione, dobbiamo essere consapevoli di quali saranno le conseguenze delle nostre azioni.

Certo proprio così POSSIAMO SCEGLIERE!

Alcuni di noi sono maggiormente portati a dire no alle tentazioni, sanno controllarsi maggiormente, e magari scelgono di affrontare eventuali difficoltà con il partner.

Altri sono portati a pensare maggiormente a sé e alle proprie esigenze, a preoccuparsi meno delle ripercussioni delle proprie azioni.

È proprio questo il punto, spetta ad ognuno di noi decidere con chi vogliamo stare, se con l’una o l’altra tipologia di persona, cosa vogliamo o meno per noi, cosa siamo disposti o meno ad accettare!

Qual è il vissuto di colui/lei che subisce il tradimento?

Chi subisce il tradimento in genere prova un insieme di emozioni molto forti e contrastanti: rabbia, dolore, senso di colpa, sensazione di valere poco, vuoto ecc.

Spesso chi subisce il tradimento arriva a mettersi in discussione, e a volte ci sono realmente motivi legati al rapporto che hanno spinto l’altro ad allontanarsi.

Altre volte invece come abbiamo visto, le motivazioni sono al di fuori del rapporto stesso, risiedono nei bisogni dell’altro che decide di pensare a sè, non curandosi delle conseguenze delle proprie azioni.

Come comportarsi? Queste sono situazioni che provocano davvero molta sofferenza e a volte non è semplice uscirne!

È possibile perdonare un tradimento?

Ognuno dovrà fare i conti con se stesso e chiedersi onestamente cosa è disposto o meno ad accettare, qual è il limite invalicabile oltre il quale non c’è più tolleranza, e fare le proprie scelte nel rispetto della propria dignità personale.

Aiuto le persone a fare proprio questo, ad analizzare l’accaduto affinchè possano ritrovare se stesse, e capire ciò che meritano e vogliono per la loro vita.

Il tradimento è qualcosa che non dovrebbe accadere, su questo sarai d’accordo con me,in quanto può fare veramente molto male! Ma probabilmente nel momento in cui decidiamo di stare con qualcuno, ci mettiamo già ipoteticamente in una situazione di rischio.

In quanto non siamo nella testa dell’altro, e non sappiamo nel tempo cosa accadrà, cosa potremo aspettarci, e riceverne! Purtroppo questa è la dura realtà!

Siamo disposti ad assumerci il rischio? Se la risposta è si nonostante tutto allora ne sarà comunque valsa la pena…questo è l’amore con tutte le sue sfaccettature alcune belle altre meno…

Come psicoterapeuta a padova e psicologo online, da più di 12 anni ascolto ed aiuto persone concretamente ad uscire da situazioni difficili, e riprendere in mano la propria vita.

Dott.ssa Monia Ferretti

Il Tradimento, perchè si Tradisce la persona amata?
4.6 (91.43%) 14 votes

Entriamo in contatto

Richiedi Una Consulenza

 

Dott.ssa Monia Ferretti - Psicologa Psicoterapeuta

L’aspetto che più amo della mia professione è poter essere utile agli altri, vedere una persona che soffre, riprendere in mano la propria vita e tornare a sorridere è una cosa bellissima.

Latest posts by Dott.ssa Monia Ferretti - Psicologa Psicoterapeuta (see all)

Tags

29 comments

  • Buongiorno Dott.ssa Ferreti
    ho compreso il suo articolo e le motivazioni del tradimento sono più o meno sempre le stesse, quello che non capisco è perché una persona che tradisce non lascia il partner tradito, perché se non è soddisfatta, non ama più, vuole altro, dice comunque di provare solo affetto, si sente come in prigione e così via, perché non lascia il partner, perché nega di tradire, in definitiva se non è felice perché non chiude il rapporto evitando così di provocare dolore al partner ed a se stessa?
    Grazie

    • Buongiorno. Riferito all’articolo di Giorgio. Il traditore non lascia la moglie perchè moglie e casa costituiscono il suo rifugio, il suo porto sicuro. Ho avuto una storia a distanza con una persona che conoscevo da tempo, mi era sempre piaciuta, ma io ero sposata e legata quindi. Quando mi sono distaccata dal marito, ho rivisto per caso la persona, e lui mi ha chiesto il numero del telefono. Mi ha chiamato , così, tanto per sentirmi, per fuggire un pò dalla famiglia -trappola, che esige e lui fa volentieri, tutta la sua energia. Però il tipo non sapeva del mio amore nei suoi riguardi, che ha riportato alla luce. Telefonate, riscontri, mi sono legata, sono stata possessiva, mi sono comportata come la moglie che lui voleva tradire(????). Ci siamo persi, ritrovati, di nuovo persi. Lui ha paura della mia passionalità, paura che qualcuno venga a sapere, e dopo tante scuse e balle mi ha detto di non essere sereno. l’ho chiamato tante volte, non risponde più. Ci siamo visti qualche volta, io persa tra le sue braccia, lui immobile. Poi, delusa, mi ha detto che dentro sentiva intensamente. Il senso qual’è ? Buon pomeriggio.

  • Tradisco mio marito

  • Salve dottoressa Ferretti vi scrivo perché non ce la faccio piu sono 2 mesi che sto con la mia ragazza e non riesco a lasciarmi andare…vuoi che sia per le mie esperienze passate…non lo so nemmeno io ho paura di tutto non faccio nient’altro che piangere…non so piu come fare…avrei bisogno di qualche consiglio perche sono stanco di andare avanti cosi e di non riuscire a vivermi la relazione…

    • Buonagiorno Michele, ho letto con attenzione quanto esposto e vorrei esserle utile ma non è qualcosa che si può affrontare con dei semplici consigli.
      Bisognerebbe fare dei colloqui più strutturati per capire meglio il problema ed affrontarlo.
      In questo caso potrei aiutarla. Dove abita? io sono a Padova, ed eventualmente si potrebbe pensare di fare dei colloqui online.
      Valuti e se lo desidera mi ricontatti.
      Cordiali saluti

  • Stessa cosa vale anche per me, lei ci tiene a me ma dice di non sentire più sentimenti di prima e sospetto che mi abbia tradito pesantemente, nonostante le cose sono sempre andate benissimo. Comunque mi cerca lo stesso e vuole stare con me, provando a ripartire da 0. Io mi sono allontanato e cerco altrove, dunque come mi dovrei comportare? Ho perso la sua fiducia per tutte le volte che negava nell’evidenza!

    • Salve Andrea, la fiducia è la base di ogni rapporto, e se viene meno iniziano a vacillare le basi che sostengono tutto.
      Nella scelta si faccia guidare da ciò che sente. Deve provare a capire se fidarsi ancora provoca un malessere gestibile o comunque affrontabile assieme, o se si tratta di qualcosa che la porta a stare molto male.
      In tal caso allora forse vale la pena allontanarsi e cercare una storia più equilibrata, dove sentirsi amato e rispettato.

  • Buongiorno,
    grazie per la pronta risposta.
    In sintesi: 3 gg fa ho scoperto, quasi causalmente, che mio marito mi ha tradito.
    per me è stato un trave in piena fronte.Il nostro rapporto era, uso il termine, buono e complice, anche sotto le coperte come si suol dire…
    ora io non so come fare..sono ancora stordita e quindi non lucida…sto tentanto di respirare per farmi passare la rabbia…
    ho parlato con lui in maniera chiara senza urli senza offese.. lui di fronte ai fatti ha ammesso ma non sa dirmi il perchè….
    ho tante domande in testa e tanta confusione.
    lui dice che vuole me e che mi ama ancora…ma perche allora ha fatto questo?
    mi prendo si un periodo di riflessione..ma non è facile perdonare…

  • Salve dottoressa mi chiamo Francesca e ho 33 anni, sono Napoletana ma vivo all’estero da molto.
    Per me è un periodo totalmente buio ed avrei davvero bisogno di un aiuto psicologico altrimenti non ne esco più.
    Potrebbe gentilmente, dirmi i costi per la consulenza online tramite Skype per favore?
    La ringrazio della cortese attenzione,
    Francesca.

    • Buonasera Francesca mi chiami a questo numero 3420947670 oppure se preferisce posso darle il mio contatto skype.
      Preferisco avere un primo breve contatto telefonico in modo da capire un attimo la situazione e come potrei esserle utile.
      Sarò ben lieta di darle anche tutte le informazioni richieste.
      Cordiali saluti

  • Ho tradito mio marito dopo 15 anni di matrimonio senza problemi. Eravamo una coppia innamorata e complice.
    Poi la follia. Ho avuto un brevissima relazione con un altro. Non ero più io.
    Ho raccontato tutto a mio marito nei minimi dettagli. La sofferenza che provo ora é immensa. Il dolore x lo sbaglio commesso tormenta entrambi. Amo mio marito più di prima ma lui non ha più fiducia in me.

    Stiamo faticosamente cercando di andare avanti. Lui é ancora in casa x i figli ma é profondamente ferito e non sa se riuscirà a sopportare questa situazione.
    Io lo desidero come non mai.

    Sembra tutto assurdo e quando mi domando come é potuto succedere, non riesco a darmi risposte.
    Vedo solo una persona schifosa quando mi guardo allo specchio. Vorrei non averlo mai fatto.

  • Problematiche “sentimentali”. Monica

  • Gentile Dottoressa avrei bisogno del suo aiuto… Come possiamo entrare in contatto? Grazie.

  • non credo che mia moglie mi tradisca o che lo abbia fatto,però ormai sono 4 anni che non c’è piu nessun tipo di contatto.le scuse sono varie ..tipo ci sono i bambini in casa/sono stanca/ho mali qua o la/ma quella piu classica e impensabile è…….non è il momento!questo vale anche per un semplice bacio

  • Buona sera vorrei un commento esterno tre settimane fa ho beccato la mia ragazza baciarsi con un altro ad una fermata lui mi ha visto ed e andato via io l ho preso mi ha riso in faccia e poi li ho messi uno difronte all altro dopo di che avendolo lasciato per un secondo è scappato sul primo bus che passava lei è rimasta immobile da quel giorno lei mi dice che nn è vero quello che è successo che nn conosceva lui è che forse era pure straniero poi dice che lui era con un amico insomma cambia versione su qualche fatto ogni volta e quando se ne parla nn riesce a stare serena e nn riesce a parlare guardandomi negli occhi spostando di tanto in tanto lo sguardo i primi giorni dopo l accaduto quando si trovava con amici in comune nn ha mai fatto altro che dire che nn era successo nulla lei dice che mi ama che sa il mio passato e che nn farebbe mai questo per farmi male in passato anche lei è stata tradita scoprendolo in più situazioni ma accettando e andando avanti a volte mi viene da dargli ragione che lei nn lo abbia fatto ma ho visto e fatto tutto per certo e se lui fosse stato uno sconosciuto nn si sarebbe fatto trattare così nn so se ho ragione o meno ma se ho ragione come fargli dire la verità ? E lei nn ha mai smesso di volermi o cercarmi mettendosi anche contro la sua famiglia nn so che fare

  • Salve Dottoressa, sono Fiorella leggo spesso i suoi articoli, chiari e di grande aiuto. Avrei piacere di esporle la mia situazione, vivo in Toscana e vorrei sapere come avere una sua consulenza ( telefono, e_mail..). Grazie e cordiali saluti!

  • ciao sono Marcella, scrivo perche mi e successo un fatto veramene singolare.sto da un anno con un ragazzo.lui per il nostro anniversario mi regala un viaggio sorpresa a Praga….e che sorpresa!durante il viaggio scopro che lui mi tradisce con una ragazza (lo scopro di messaggi su wup e telefonate di lui a lei fatte in mia presenza).Ho tenuto duro per 4 giorni senza dire niente se non fargli esplicite provocazioni alle quali lui non ha mai avuto nessuna reazione (facendo lo gnorri).
    Tornati a casa ho continuato con le provocazioni ma niente…adesso voglio giocare a carte scperte rimbalzando la scelta su cosa fare a lui…qualche consiglio su come fare?Grazie

  • Buongiorno Dottoressa, ho un problema , continuo a leggere che chi tradisce, poi comunque sceglie di rimanere con la moglie, nel mio caso invece non è così. Lui ha scelto l’altra, si dopo 25 anni di matrimonio, in due mesi conosce un’altra è appena li scopro, lui decide di andarsene. Si prende un appartamento e continua la storia con lei. L’ho supplicato, ho cercato di farlo ragionare, ma niente, lui non mi vuole più. Ora sono passati 2 mesi da quando ci siamo lasciati. Vorrei tanto che tornasse, ma so che non sarà così, lui mi ha detto che sono innamorati..

  • Buongiorno Dott.ssa, 2 anni fa mia moglie l’ho sorpresa in albergo con l’amante, lei disperata mi ha chiesto perdono in tutti i modi ed io ho cercato nel tempo di perdonarla. Ma ecco dopo 2 anni mi accorgo dal telefonino che ha iniziato un’altra storia con un infermiere mi hanno confermato che esce durante il suo lavoro con questo infermiere in macchina. Adesso sto raccogliendo a malincuore prove fotografiche per porre fine all’inevitabile separazione, con profondo dolore dopo 24 anni con un figlio devo dire basta ai ripetuti inganni e infedeltà della mia compagna. Perché è successo tutto questo? Non so darne una ragione razionale perché a dire di mia moglie che io non meritavo quello che mi ha fatto ha avuto tutto nel giusto e mi chiedeva perdona ma c’è ricaduta, ora basta. Grazie dell’attenzione.

  • Gentile dott..ho un problema patologico, la mia nuova compagna dopo essersi davvero innamorata di me , dandomi la luna e le stelle ogni giorno,vivevo questa favola con dubbi di roitine…venendo a scoprire ,che prima di me aveva avuto 3 ragazzi in pochi giorni, solo facendo sesso ,leggendo di nascosto le conversaz….lei perdonandomi del gesto, piangendo mi disse ,ho sbagliato non chiedermi del passato.
    Ma ho un tarlo dato che lei piace molto fare sesso,molta fantasia e mi dice sempre ,ti guardo fissa e nn ti tradirø mai xche ti amo….ora lei e stufa delle mie paure ,,prima mi faceva vedere il cellulare x calmarmi ora non piu…….a volte e dolce a volte fredda….che devo fare,,,posso fidarmi di una che ha avuto molti rapport i

  • Gentile Dottoressa,
    sto attraversando un periodo stranissimo, contrario ai miei principi ed a quello che credevo di essere – tanto che se qualcuno l’avesse previsto non ci avrei creduto -, ma reale.
    Ho tradito mio marito, prima mentalmente – invaghendomi come una quindicenne di un’altra persona – poi di fatto.
    Sono perplessa e stupita, non dal (lucido) tradimento, ma dal mio comportamento. Non riesco a capire quale meccanismo mi consenta di essere, da una parte, la “solita ed affettuosa” moglie e madre e, dall’altra una «ragazza» innamorata che vorrebbe raggiungere e vivere a 360° un’altra persona.
    Altra persona che non ho capito bene e che mi indispettisce, mi fa paura, ma alla quale non riesco a non pensare.
    Potrebbe aiutarmi ?
    Grazie

  • Salve sono un ragazzo di 32 anni, convivo col mio compagno da 8, stiamo benissimo insieme in tutti i lati, però una settimana fa è successo che ho cercato su delle chat persone con cui fare del sesso, ma mi interessava solo la parte sessuale della persona e purtroppo ci sono andato, la mia paura è fare ancora lo stesso errore, perché ho fatto questo se sono innamorato del mio ragazzo e ci sto bene insieme, ho tanta ansia e paure, voglio tornare come prima sereno e non pensare ad altre figure maschili solo per desiderio sessuale
    Grazie mille,

  • , Salve dottoressa, da circa venti giorni ho scoperto che mia moglie che lavora su uno studio e nell’orario di spacco che lei rimane ha pranzo da sola, e da tre anni quasi tutti i giorni si recava un visurista che rimaneva con lei per un ora da sola considerando che questo signore è una sua vecchia conoscenza, io ho provato ha parlargli ma lei mi dice che era un semplice rapporto di lavoro che io non ci credo, lei oggi mi dice che c’è solo un uomo nella sua vita e ama solo me e che da questo momento mi promette che questo visurista non avrebbe avuto incontri in questo orario di ufficio. La mia domanda è questa ma se mia moglie e questo visurista ha avuto rapporti in questi anni secondo lei si potrebbero ripetere e rincontrarsi di nuovo.

  • Ho tradito il mio compagno per tanto tempo, mi sono innamorata, ho desiderato una vita con l’amante. Quando la moglie del mio amante ci ha scoperti lui ha scelto lei e le figlie, io sofferente ho deciso di lasciare il mio compagno per seguire i miei sentimenti che mi avevano fatto allontanare da lui già da tempo. Ora soffro la solitudine e la mancanza più grande e’ quella del mio amante. Lui vorrebbe fare l’amore con me, lo sento, ma e’ combattuto dalla scelta razionale che ha fatto di stare con la moglie. Io vorrei che mi amasse e non solo fare l’amore con lui. Come posso fargli capire che questa passione e voglia tra noi non e’ solo sesso ma e’ la cartina di torna sole dell’amore che si sceglie con il corpo e la pancia e non con la testa a tavolino? Come posso fargli capire che non si dovrebbe scegliere una persona per paura di perderla ma solo perché e’ la scelta dove va il proprio desiderio? Come posso fargli capire che ciò che sto facendo io mi fa soffrire e sentire vuota ma e’ l’unica cosa che potevo fare per essere autentica con me stessa?

  • Ciao mi chiamo Jessica e ho quasi 19 anni il mio ragazzo ne ha 20 stiamo insieme da quasi 2 anni e non ho mai pensato di tradirlo e neanche lui. Da come la pensiamo noi preferiremo lasciarci e farci i cavoli nostra che farlo mentre stiamo insieme. Perché noi ci rispettiamo e ci amiamo. Ma ogni tanto quando litighiamo di brutto o succede qualcosa penso di farlo ma no perche voglio farlo davvero ma è solo perché o problemi proprio con la mia mente che si fa sempre pensieri negativi infatti vengo seguita dalla psicologa e sono sotto farmaci. Come faccio quando sto cosi e mi viene questo pensiero a togliermelo dalla testa? Mi serve un aiuto. Grazie mille

  • Buongiorno, sto insieme al mio ragazzo da due anni, dopo un anno di frequentazione. Prima di iniziare a frequentarlo mi disse che aveva lasciato la sua ragazza da non molto tempo, allora io gli dissi che non me la sentivo di frequentare qualcuno che avesse ancora la storia fresca alla spalle. Dopo mesi a messaggiarci siamo usciti e ci siamo frequentati per un anno. Poi ci siamo messi insieme, e ora, dopo due anni, scopro (non da lui) che la precedente ragazza lui non l’aveva mai mollata. Io l’ho lasciato, ma continua a scrivermi. Cosa fare ? E perché fa così? ( probabilmente sta uscendo di nuovo con la sua ragazza)

  • Salve dottoressa io ho 19 anni quasi e il mio ragazzo 20. Abbiamo avuto un sacco di problemi in passato perché io ero in casa famiglia e all’inizio ci vedevamo poco e stavamo male ma poi hai 18 anni precisi io sono uscita da li e sono andata a vivere con lui. Ma la convivenza all’inizio sembrava che andava ma poi le cose non sono andate cosi. Litigavamo spesso perché stavamo troppo attaccati, oppure perché io ero gelosa se lui usciva da solo con gli amici sua e sta cosa non mi piaceva o viceversa ecc. E quindi un giorno abbiamo fatto una litigata bruttissima che mia suocera disperata mi ha fatto andare a vivere per un po da mia zia per vedere come sqrebbe andata da li in poi tra me e il mio ragazzo. Quando sono tornata a rivivere qua e mentre stavo li le cose sono migliorate molto adesso ci ascoltiamo di più, non ci urliamo sempre conto e abbiamo più libertà e non siamo più cosi tanto gelosi l’uno dell’altro. Ma avvolte anche se va bene tra me e lui la mia testa mia fa pensieri strani in generale dico non sono di pensare tipo a tradirlo cosa che comunque non farei mai. Ma perché lo penso avvolte? Io ti dico già da adesso che sono sotto cure per questi problemi di pensieri negqtivi che avvolte vanno e poi vengono quindi più di tanto non mi preoccupo perché è una cosa di qui ci soffro e che sto curando. Ma perché mi viene quel pensiero anche se io amo tanto il mio ragazzo e sto bene con lui? Comunque io mi chiamo Jessica e il mio ragazzo lorenzo. Ciao.

  • Salve dottoressa ho 24 anni. da un anno e mezzo è finita la mia storia d’amore più importante e sono stata davvero tanto male. Una sera esco con una mia amica ed entrando in un pub incontro lui, il mio migliore amico di quando andavo alle superiori. Ci guardiamo negli occhi e in un attimo ci ritroviamo in un abbraccio fortissimo. Tutti si girano a guardarci, lui mi alza da terra ed è come se in quel momento in quel locale ci fossimo solo io e lui. Ci guardiamo per tutta la sera, lui si avvicina al nostro tavolo per parlare un pò con noi. Mi ha fatto dimenticare la sofferenza per il mio ex in un abbraccio!!!! La sera lo cerco su messenger e cominciamo a parlare, lui mi dice che sono ancora più bella di come ero ai tempi di scuola, che gli farò sempre battere il cuore, che con me si è trattenuto così tant e che mi vorrebbe dare tutti i baci che non mi ha mai dato, che vuole vedermi e fare l’amore con me. L’unico problema è che è fidanzato!!!!! il giorno dopo ci vediamo e facciamo l’amore e così comincia tutto. Solo che ora lui mi ha allontanata dicendo che non è importante quello che vuole e desidera ma è tutto il resto che conta che gli fa dire no. Io mi sono innamorata. Che consigli mi da? Sto così tanto male… Grazie per l’aiuto.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

top