Come Funziona la Mente Umana e come farla Lavorare a proprio Vantaggio

capire la mente

Capire la mente

Partiamo da un importante presupposto capire la mente è utile. Capire come funziona la mente umana può essere un elemento fondamentale, un vero e proprio valore aggiunto nella nostra quotidianità.

Questo infatti può metterci in condizione di comprendere cosa funziona e quindi cosa fare, ed al contrario cosa non funziona affatto e quindi cosa provare ad evitare.

Questo articolo può essere utile soprattutto per tutti coloro che mi chiedono come poter fare a non pensare a cose negative a cose che creano sofferenza. Come possiamo quindi metterci in condizione di avere pensieri più utili e costruttivi?

Capire la mente: cosa non funziona

Proviamo innanzitutto quando parliamo di funzionamento della mente a comprendere cosa non funziona.

Non funziona ragionare con i NON. Non devo pensare a questo…non devo pensare a quello… Quando facciamo in questo modo stiamo già pensando proprio a ciò che non desideriamo pensare, e te lo dimostro subito.

Se ora ti chiedessi di non pensare assolutamente ad un elefante rosa probabilmente sarebbe la prima cosa che ti verrebbe in mente, lo stesso se ti chiedessi di non pensare al tuo colore preferito, alla tua macchina, al tuo piatto preferito… E questo all’infinito.

Ogni volta che ti impegni per non pensare a qualcosa la pensi di più e con maggiore forza. Immagina cosa accade quando ad essere coinvolti sono pensieri non piacevoli.

Il tutto viene peggiorato dal fatto che mente ed emozioni sono collegati. E quindi se nella nostra mente girano solo pensieri negativi le emozioni non potranno che essere in linea ed andare nella medesima direzione, e queste a loro volta contribuiranno ad incentivare ulteriori pensieri negativi. Si tratta di un circolo vizioso che tende ad auto mantenersi e rinforzarsi.

Non funziona provare a non pensare a nulla, quindi svuotare la mente. Intendo impegnarsi razionalmente nell’intento di non pensare. Ma al contrario potremmo ottenere questo proposito con altre tecniche, e mi riferisco ad esempio a metodiche come il rilassamento, la mindfulness. Ma impegnarsi per non pensare a nulla non funziona.

La nostra mente non presuppone il vuoto, quindi se non le diamo stimoli o stimoli costruttivi andrà comunque a cercarseli, e potrebbero non essere molto funzionali.

Non funziona credere a tutto ciò che la nostra mente pensa. Non tutti i nostri pensieri infatti sono veri. Il semplice atto di pensare e che quei pensieri ci appartengano non significa comunque che tutto ciò sia vero.

Il potere della mente è proprio questo. Farci credere che tutto ciò che appartiene alla semplice realtà mentale (pensiero) sia vero, e ciò chiaramente influisce sulla nostra percezione della realtà, e su come poi ci approcciamo nel vivere la realtà vera.

Non funziona vivere nella mente. Vivere nella mente significa vivere la vita pensando, e trascorrendo invece ben poco tempo nel qui ed ora, nel presente.La mente a volte riesce a “Prenderci” un po’ troppo a tal punto da rimanere bloccati in essa.

Capire la mente significa innanzitutto mettere a fuoco questi importanti aspetti.

Capire la mente: cosa funziona

Alla luce dei punti poco sopra esposti proviamo a capire al contrario cosa funziona quando parliamo di mente.

Proviamo solo per un attimo ad immaginare la mente come un contenitore, e questo contenitore può contenere qualcosa ma non altro, soprattutto nello stesso identico  momento. Ad esempio non possiamo pensare cose belle e brutte nello stesso momento, come non possiamo stare bene e male contemporaneamente.

All’interno di questo contenitore dobbiamo scegliere noi cosa mettere, quindi  concentrandoci su ciò che vogliamo pensare e non al contrario a ciò che non vogliamo pensare. Più inseriamo nel contenitore mente ciò che vogliamo ci sia e più questo può funzionare.

Anziché provare a non pensare a nulla mettiamo pensieri costruttivi, teniamoci impegnati e diamo alla nostra mente stimoli interessanti. Non è affatto un caso infatti che i pensieri negativi, facciano la loro comparsa proprio quando non abbiamo stimoli a cui pensare e dare attenzione.

Inoltre non possiamo vivere solo nella mente dobbiamo anche staccare e stare nella realtà. E come si fa vi chiederete? Essendo più concentrati su ciò che facciamo e viviamo ogni giorno. Essendo più concentrati sul momento presente, sui luoghi, le persone, ciò che ci circonda, anziché esserlo sempre con il pilota automatico.

E se iniziamo a fare questo possiamo anche metterci in condizione di credere un po’ meno nei nostri pensieri. D’altronde è scontato dire che più tempo trascorriamo con i nostri pensieri, più rischiamo di crederci, ma fortunatamente tale processo funziona bene anche al contrario. Più stiamo nella realtà e meno crederemo alla realtà costruita dalla nostra mente.

Insomma la mente è un importante strumento che dobbiamo e possiamo imparare ad utilizzare, affinché sia al nostro servizio e non al contrario noi al suo, schiavi di noi stessi.
A volte riusciremo a farlo da soli a volte essere aiutati da un professionista in tale processo potrebbe essere importante, e fare davvero la differenza in tale percorso di crescita personale.

Dott.ssa Monia Ferretti

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

top