Come Gestire le Emozioni: 2 Spunti Essenziali

Parliamo di gestione delle emozioni. Devi sapere che si tratta di un tema davvero molto importante, in quanto gestire bene le nostre emozioni significa anche riuscire a gestire bene la nostra vita, le varie vicissitudini, quindi riuscire ad avere anche una vita di qualità.

Quando parlo di gestione delle emozioni nello specifico mi riferisco alle emozioni un pò più scomode. Alle emozioni che noi annoveriamo nella categoria delle meno piacevoli.

E quindi questo ci consente di dire che chiaramente quando noi proviamo emozioni piacevoli quali ad esempio la serenità, la felicità, la gioia, e la soddisfazione, di solito non ci sentiamo in difficoltà di solito non abbiamo bisogno di mettere in atto una gestione, ma semplicemente proviamo piacere nel sentire, nel provare, nel vivere determinate emozioni.

Ma quando purtroppo sperimentiamo emozioni non piacevoli quali ad esempio l’ansia, la paura, l’insoddisfazione, la frustrazione, la tristezza, la noia, allora noi a volte andiamo in difficoltà e non riusciamo a gestire bene queste emozioni.

Le emozioni possono essere di serie A e serie B?

Per chiarezza è innanzitutto importante dire che non esistono emozioni di serie A o di serie B, quindi non esistono in realtà emozioni meno utili o emozioni di cui non avremmo bisogno, quindi emozioni da debellare.

Le emozioni sono tutte importanti sono tutte fondamentali, tutte ci trasmettono delle importanti informazioni. Siamo noi individui che tendiamo appunto a suddividere le emozioni in piacevoli e spiacevoli.

Ma in realtà non potremmo assolutamente fare a meno di nessuna di esse. Ho deciso di scrivere questo articolo perché credo che sia molto importante trasmettere qualcosa in più in merito alle emozioni, cercare di capire quanto questo mondo sia importante, quanto sia importante riuscire a gestirlo bene.

Quindi per cercare di parlarvi di questo aspetto vorrei andare nello specifico su due punti che ritengo davvero fondamentali, e che possono aiutarci tantissimo e possono quindi migliorare molto la gestione delle nostre emozioni.

Come imparare a gestire le Emozioni: due punti fondamentali

Il primo punto è che le emozioni vanno sentite, vanno provate. Questo potrà sembrarvi scontato ma vi garantisco che tanti di noi fanno esattamente il contrario.

Tanti di noi vorrebbero non provare le emozioni, tanti di noi cercano di far finta di nulla cercano di nascondere le proprie emozioni, tanti di noi cercano di combatterle di debellarle, tanti di noi le criticano.

Ebbene questa non è gestione delle emozioni questo è l’esatto contrario. Quindi quando noi ci mettiamo in questa posizione possiamo solo crearci tante difficoltà.

Infatti tutte le difficoltà che riscontriamo nell’ambito delle emozioni ce le abbiamo proprio per questi motivi. Quando combattiamo le emozioni, non le vogliamo, le nascondiamo, le critichiamo, insomma facciamo qualcosa che non dovremmo fare noi finiamo appunto per entrare in un contesto nel quale possiamo solo avere ulteriori difficoltà.

Possiamo faticare ancora di più nella gestione delle emozioni. Quindi è molto importante sentire. Sentire significa innanzitutto non spaventarsi quando proviamo delle emozioni, significa fare spazio a quell’emozione all’interno del nostro corpo.

Significa lasciarla espandere, significa lasciarla estendere in modo tale che quell’ emozione possa trasmetterci l’informazione che vuole darci e quindi possa fare ciò che deve fare per poi poter rientrare.

Il secondo punto anch’esso molto importante è che dopo aver lasciato essere un emozione, quindi dopo averla sentita noi dobbiamo darle un nome.

Dare un nome è importante in quanto ci consente di capire bene cosa stiamo provando, cosa ci sta accadendo.

Quindi cerchiamo sempre di darle un nome specifico e poi cominciamo anche a chiederci:

  • cosa sto vivendo?
  • cosa sta accadendo? o cosa sto pensando?
  • come mai insomma mi sento così perché provo questa emozione?
  • cosa accade nella mia vita ora o cosa accaduto poco prima?
  • cosa dovrà accadere?

In quanto le emozioni sono legate al presente, al passato e anche al futuro.

Capire le emozioni che stiamo provando

È molto importante chiedersi cosa sta accadendo e perché sto provando quell’emozione. Perché se noi facciamo questo abbiamo anche modo di capire cosa occorre fare.

Capire appunto quale emozione stiamo provando e perché la stiamo provando ci mette poi soprattutto nella condizione di poter capire anche cosa servirebbe, cosa dovremmo fare, e quali soluzioni dovremmo provare a pensare.

Ci dà l’idea magari di qualche alternativa di qualche possibilità, possiamo pensare a qualche altra lettura.

Ma se noi al contrario non capiamo cosa sta accadendo, non capiamo cosa stiamo provando, e soprattutto tornando al primo punto cerchiamo di non sentire ciò che sentiamo, non riusciremo a capire nulla di tutto ciò.

E se non riusciamo a capire nulla di ciò che ci accade non potremo nemmeno gestirlo. Per questo è molto importante sentire innanzitutto, perché sentire è proprio il primo passo per arrivare poi a dare un nome a ciò che noi sentiamo, e per capire anche perché, cosa ci sta accadendo.

Tutto questo poi ci consente di andare alla gestione, ci consente anche di pensare a cosa dovremmo fare, come dovremmo leggere quella situazione, a quali alternative potrebbero esserci per cercare di gestire la situazione in atto, per cercare quindi di gestire anche le emozioni che noi stiamo provando. Ricordiamoci sempre che ogni emozione trasmette un messaggio.

Quindi anche quando noi proviamo un’emozione apparentemente non piacevole quell’emozione trasmette un messaggio e noi quel messaggio dobbiamo cercare di decifrarlo di capirlo.

Perché decifrare e capire sono poi la strada per riuscire a capire anche come possiamo gestire ciò che noi stiamo sentendo, ciò che noi stiamo provando.

Ricordate questi due punti importanti: sentire le emozioni, riuscire a dare un nome, riuscire a capire perché stiamo provando ciò che stiamo provando, e cosa quell’ emozione vuole dirci, perché questa è la strada per la gestione delle emozioni. Ricordiamo sempre che si tratta di un punto davvero molto importante.

Non dobbiamo mai pensare che le emozioni vadano abbandonate e lasciate a sé stesse, perché riuscire a gestire bene le nostre emozioni significa riuscire ad avere una vita di qualità.

Da più di 15 anni, ascolto e aiuto persone concretamente a uscire da situazioni difficili, e riprendere in mano la propria vita o con la consulenza psicologica online o presso i miei studi di Padova e Treviso.

 

Latest posts by Dott.ssa Monia Ferretti - Psicologa Psicoterapeuta (see all)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

top