Paura Di Amare: Perché a Volte Amare è Difficile

paura di amare

Paura di amare, si tratta di una condizione che accomuna molti e uomini e molte donne.

Cos’è l’amore? È quel forte sentimento che lega due individui, che a volte irrompe nella vita come un fulmine a ciel sereno, e sconvolge un equilibrio esistente portando a rivedere priorità, abitudini, interessi, ogni cosa. È quel sentimento che spinge due individui l’uno verso l’altra, che lì porta a desiderare di condividere tutto, a volte anche la vita.

È come entrare in uno stato di ebrezza, che porta a perdere la solita obiettività e a mettere momentaneamente il resto in secondo piano.

Innamorarsi sembra essere qualcosa di semplice e del tutto naturale ed è proprio così, ma non per tutti! Non è sempre facile lasciarsi andare all’amore.

A volte possono entrare in gioco emozioni contrastanti e non facili da gestire.

In quanto per innamorarsi bisogna lasciarsi andare, abbassare le difese, in un certo senso porsi in una situazione di maggiore vulnerabilità e per qualcuno tutto ciò non è di facile attuazione.

Paura di amare: quali le cause

I motivi alla base della paura di amare possono essere molteplici:

  • Temere di illudersi, e scoprire il proprio partner diverso rispetto ad un’ idea iniziale
  • Temere di rimanere delusi per delle proprie aspettative disattese
  • Temere di essere traditi
  • Vedere la persona amata sia come fonte di felicità che di dolore
  • Paura di essere abbandonati
  • Paura di sbagliare
  • Paura di non essere all’altezza
  • Paura del proprio corpo e della sessualità
  • Paura di perdere la propria individualità e i propri spazi
  • Paura dell’impegno che una storia importante richiede, e di non saper gestire le emozioni e le situazioni connesse
  • L’educazione ricevuta, l’influenza genitoriale

Paure su paure che attanagliano letteralmente la mente dell’individuo, che non riesce a lasciarsi andare alle emozioni. Un individuo che crea nella propria testa un’immagine negativa del rapporto con l’altro, che spesso non è reale!

Sono tanti i motivi che possono portare ad avere paura di amare, ma alla base c’è sempre una costante, la paura di soffrire ed è proprio questo che porta alcuni a costruirsi una sorta di protezione, per non rischiare di cadere in balia di questo sentimento.

Con lo scopo di proteggersi:

  • Alcuni prediligono storie superficiali, pronti a fuggire nel momento in cui qualcosa dovesse cambiare, ed il proprio controllo della situazione dovesse venire meno
  • Alcuni portano avanti più storie in modo da non coinvolgersi troppo con un solo partner
  • Altri dopo aver vissuto esperienze negative abbandonano la possibilità di innamorarsi

Paura di amare: come affrontarla

Ad un certo punto occorre chiedersi: lasciarsi andare davvero all’amore, e a tutte le bellissime sensazioni che ad esso si associano, è qualcosa per cui vale la pena mettersi in gioco?

Cosa mi porta a vivere l’amore e il legame con l’altro come fonte di sofferenza?

Ogni individuo porta con sé la propria storia ed il proprio modo di vivere l’amore. E questo è legato al proprio modo di essere, di funzionare nel mondo e nelle relazioni.

L’individuo porta con sé un bagaglio di informazioni e convinzioni personali,che lo portano a comportarsi in un certo modo e a compiere delle scelte ben precise.

Andare ad approfondire tutto questo affidandosi al sostegno di un terapeuta esperto, può aiutare a riscoprirsi, riscoprire l’altro e nuove possibilità in un’ottica di maggiore realismo.

Nonostante tutte le paure, occorre partire dal presupposto che non esiste amore senza separazione. Ognuno di noi nasce e cresce nella propria famiglia, poi come è giusto che sia prima o poi se ne allontana e non per mancanza di amore, ma per acquisire la propria autonomia… e questo è solo un esempio del normale ciclo della vita.

Le storie iniziano, a volte per una serie di vicissitudini finiscono e le persone cambiano, anche questo fa parte del normale ciclo della vita. Ma ogni persona ed ogni situazione avrà certamente lasciato un segno importante.

Paura di amare: due aspetti da non dimenticare

  • Non annullarsi mai nel rapporto, rimanere sé stessi e continuare sempre a coltivare la propria individualità
  • Essere sinceri su ciò che si vuole o meno, sulle proprie esigenze, su come si intende vivere il rapporto

La chiarezza verso l’altro ed il rispetto verso sé stessi, sono i presupposti fondamentali per impostare un buon rapporto di coppia.

E a parte questo… è indubbio che l’amore ci renda più vulnerabili e più dipendenti dai gesti dell’altro, dai suoi comportamenti, dalle sue parole, amare è un rischio…

Ma nessuno potrà mai darci la certezza che l’altro non ci lascerà mai, che non ci farà soffrire.

Ma lasciar andare questa certezza è l’unico modo per vivere l’amore. Godere delle meravigliose emozioni che può donare, e non essere assillati dalla costante paura di amare.

Non importa quanto hai sofferto. Ti innamorerai di nuovo sarà più bello di prima e farà più paura che mai.”

Fabio Volo

Come psicoterapeuta oltre al servizio online, ricevo in studio a Padova e Treviso e da più di 12 anni ascolto ed aiuto persone concretamente ad uscire da situazioni difficili, e riprendere in mano la propria vita.

In condizioni di bisogno e sofferenza posso aiutarti ed accompagnarti in tal senso, verso una nuova consapevolezza ed un rinnovato benessere.

Dott.ssa Monia Ferretti

Entriamo in contatto

Richiedi Una Consulenza

 

Tags

One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

top