Come riconoscere i propri bisogni ed essere felici

come riconoscere propri bisogni ed essere felici

Dopo aver visto nel precedente articolo due delle categorie su come riconoscere i propri bisogni, vediamo adesso le altre quattro.

  • AFFETTO/SOCIALITÀ

Gli affettiTutti noi abbiamo bisogno di soddisfare questo importante bisogno e tu come lo fai?

Creando un rapporto di coppia con un’altra persona, trovando degli amici, entrando a far parte di un gruppo, lavorando in team. Noi tutti siamo “animali sociali” e non possiamo prescindere dal contatto con l’altro.

Pensa al malessere che può provocare la frustrazione di questo bisogno. Chiudere ad esempio un rapporto di coppia, perdere un amico caro, avere pochi contatti sociali.

  • STIMA/RICONOSCIMENTO

Tutti noi abbiamo bisogno di sentire di essere persone di valore, competenti e da stimare. Sia agli occhi degli altri ma soprattutto ai nostri.

Pensa quanta frustrazione può provocare in una persona, un capo che non apprezza il suo lavoro e lo fa sentire un buono a nulla, un genitore che fa sentire suo figlio un incapace, un partner che denigra continuamente l’altro, vivere quotidianamente situazioni che ti portano a sentirti squalificato.

A te è mai capitato?

E quante difficoltà incontrano le persone che purtroppo hanno poca stima di sé stesse (bassa autostima).

E al contrario il benessere che può provare una persona che si sente apprezzata/stimata da un datore di lavoro, un partner, un amico e per quanto riguarda il bambino ottenere riconoscimento da un insegnante, un genitore, ecc.

  • AUTONOMIA

Questo aspetto può riguardare sia un bisogno economico quindi essere in grado di guadagnarsi da vivere, e non dover dipendere da nessuno, che sapere di poter decidere per la propria vita.

Pensa a tutte le situazioni in cui le persone ad esempio perdono il lavoro, o svolgono un lavoro precario che non gli consentirà di raggiungere una propria autonomia.

Quando ti senti costretto a fare qualcosa come ti senti? La tua autonomia in questo caso viene rispettata?

Quando senti invece di essere padrone della tua vita e delle tue scelte cosa provi?

  • SENSO/COERENZA

Ognuno di noi ha bisogno che la propria vita abbia un senso, sia coerente con i propri valori e cioè in linea con ciò che ritiene essere importante.

Ad esempio: se per me è fondamentale il valore dell’onestà, non posso comportarmi andando nel senso contrario, perché vado contro me stesso.

Se per me è fondamentale il valore dell’indipendenza, non sarò affatto felice di dover dipendere da qualcuno, anzi questo mi causerà sofferenza perché tutto ciò va contro ciò che vorrei per me. Se per me è fondamentale il valore della libertà, faticherò a riconoscermi in un lavoro dove devo corrispondere agli ordini e al volere di qualcun’ altro.

Vorrei chiarire che ognuno di noi vive i propri bisogni in modo totalmente soggettivo, quindi mentre per te ne saranno più importanti alcuni, per un’altra persona ne saranno altri.

Prendere coscienza dell’importanza dei nostri bisogni, e di quali sono per noi i più importanti è fondamentale.

Se capisci cosa per Te è veramente importante, ti aiuterà a gestire al meglio la tua vita e ad “aggiustare il tiro” se necessario, per soddisfare i tuoi bisogni e vivere una vita gratificante.

Quindi un piccolo esercizio:

D’ora in poi quando provi una qualsiasi emozione (sia essa positiva o negativa), prova a domandarti quale tuo bisogno in quella particolare circostanza è stato soddisfatto oppure frustrato. Questo ti aiuterà a gestire meglio la situazione e a capire qualcosa in più di te.

Infatti sulla base di questo, potrai decidere quali azioni eventualmente intraprendere per vivere la tua vita al meglio, perché noi abbiamo diritto di avere la vita che vogliamo, e abbiamo quindi il dovere di prenderci cura di noi stessi e dei nostri bisogni.

Emozioni e bisogni fondamentali della persona:

Le emozioni ti danno un aiuto in tal senso, in quanto danno un chiaro segnale di come sta andando la tua vita.

Le emozioni ti aiutano a capire sé nella tua quotidianità, i bisogni per te più importanti sono appagati o meno. E quindi se la tua vita è soddisfacente o meno, e in tal caso ti inviano il messaggio che devi agire per cercare di apportare dei cambiamenti.

Se per la maggior parte del tempo provi emozioni piacevoli, potrebbe significare che la tua vita sta andando come vorresti, e quindi che i tuoi bisogni più importanti sono appagati.

Ma se provi per la maggior parte del tempo emozioni spiacevoli, allora probabilmente la tua vita non sta andando come vorresti, e forse bisogni per te importanti non stanno trovando il giusto appagamento.

È fondamentale in questo caso agire!

Ricorda sempre che per stare bene con gli altri devi stare bene innanzitutto con te stesso!

Non c’è una scorciatoia!

Una persona che si prende cura della propria vita e dei propri bisogni, è una persona che crea le basi per realizzare questo importante equilibrio.

È una persona che sa di avere il diritto di conquistare una giusta qualità di vita, e lotta per averla.

È una persona che si vuole bene, e cerca attivamente la propria felicità…

Come psicoterapeuta a padova e psicologo online, da più di 12 anni ascolto ed aiuto persone concretamente ad uscire da situazioni difficili, e riprendere in mano la propria vita.

Dott.ssa Monia Ferretti

Come riconoscere i propri bisogni ed essere felici
4.6 (92.86%) 14 vote[s]

Entriamo in contatto

Richiedi Una Consulenza

 

Dott.ssa Monia Ferretti - Psicologa Psicoterapeuta

L’aspetto che più amo della mia professione è poter essere utile agli altri, vedere una persona che soffre, riprendere in mano la propria vita e tornare a sorridere è una cosa bellissima.

Latest posts by Dott.ssa Monia Ferretti - Psicologa Psicoterapeuta (see all)

Tags

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

top